Paste your Google Webmaster Tools verification code here
La Società Veneziana di Concerti

La Società Veneziana di Concerti nasce nel 1996 dal seno del Settore Musica dell’Assessorato alla Cultura del Comune di Venezia che sin dal 1984 produceva le prime stagioni di musica da camera. Responsabile del Settore Musica e creatore dell’iniziativa fu allora Paolo Cossato che è rimasto a tutt’oggi Direttore Artistico della manifestazione. Le attività della SVC consistono in una regolare stagione di concerti di Musica da Camera ospitata prevalentemente dal Teatro La Fenice che con SVC mantiene una collaborazione proficua ed essenziale e in attività di conferenze di argomento storico-musicale, con particolare attenzione al mondo dei giovani e delle scuole. Di recente, infatti, SVC si impegna nell’attività educazionale con l’intento di avvicinare alla Musica da Camera le giovani generazioni.

La programmazione si basa essenzialmente su un repertorio cameristico, compreso tra Bach e il periodo contemporaneo, affidato a interpreti di caratura internazionale.
I concerti hanno consentito al pubblico di apprezzare le esecuzioni dei massimi interpreti del camerismo del nostro tempo: i grandi pianisti (Richter, Ashkenazy, Brendel, Pollini, Schiff, Zimerman, Perahia, Lupu, Sokolov, Lonquich); i grandi violinisti (Accardo, Stern, Zukerman, Oistrakh, Ughi, Kavakos, Kremer), violisti (Bashmet, Giuranna), violoncellisti (Geringas, Maisky, Yo-Yo Ma, Brunello, Gabetta); di Trii (Trio di Trieste, Trio Amadeus, Trio di Parma); di quartetti (Berg, Smetana, Janacek, Artemis, Kuss, Casals); di voci (Goerne, Gerharer, Hannigan); e molti altri musicisti di assoluto valore.

L’indirizzo della programmazione cerca, senza rigida sistematicità, di unire al piacere dell’ascolto una componente di cultura musicale mirando a far nascere un pubblico nuovo che permetta di guardare al futuro e alla continuità di una tradizione esecutiva.

Sostengono le attività della Società i contributi del Comune di Venezia, della Regione Veneto, nonché di sponsor privati, a cui vanno naturalmente aggiunti i proventi di biglietti, quote associative ed abbonamenti. SVC conta oltre 300 Soci che frequentano i concerti, affiancati dai visitatori occasionali: ogni manifestazione è perciò seguita da una media di oltre 600 spettatori.

L’attuale presidente, Paolo Cossato, segue a cinque presidenti delle prime fasi, “storiche”, della SVC: Antonino Polizzi, Nelson Salvarani, Fausto Adami, Gaio Tesser e Angelo Goldmann.
SVC è guidata da un Consiglio Direttivo, eletto dai Soci, che attualmente è composto da un Presidente, un Vicepresidente e da 3 Consiglieri.

Consiglio Direttivo

Presidente

Paolo Cossato

Vicepresidente

Riccardo Levorato

Consiglieri

Lidia Fersuoch
Alessandro Milner
Giorgio Zoia

Direzione Artistica

Direttore Artistico SVC

Paolo Cossato

Amministrazione

Segreteria Amministrativa

Annalisa Ricevuti

Contact us

Send us an email and we will reply as soon as possible.

Not readable? Change text.