Paste your Google Webmaster Tools verification code here

Teatro La Fenice 14 ottobre 2013 • 26 maggio 2014

STAGIONE DI MUSICA DA CAMERA 2013 – 2014 "ALLEGRO CON FUOCO"
  • Lunedì 14 ottobre 2013 ore 20.00
    TEATRO LA FENICE, VENEZIA
    Shlomo Mintz, violino
    Itamar Golan, pianoforte
    Musiche di Brahms
Shlomo Mintz, Itamar Golan
  • Giovedì 28 novembre 2013 ore 20.00
    TEATRO LA FENICE, VENEZIA
    Anne Sofie von Otter, mezzosoprano
    Bengt Forsberg, pianoforte
    Bengan Janson, fisarmonica
    “Douce France”
    Musiche di Debussy, Fauré, Ravel, Saint-Saëns, Trenet, Ferré
Bengt Forsberg
Anne Sofie von Otter_small
Jansson-Bengan-foto_small
  • Martedì 7 gennaio 2014 ore 20.00
    in collaborazione con il Teatro La Fenice
    TEATRO LA FENICE, VENEZIA
    Herbert Schuch, pianoforte
    Musiche di SCHUBERT, JANÁČEK
Herbert Schuch foto
  • Domenica 9 febbraio 2014 ore 20.00
    TEATRO LA FENICE, VENEZIA
    Sonig Tchakerian, violino
    Le Ciaccone
    Musiche di Béla Bartòk e Johann Sebastian Bach
Sonig Tchakerian
  • Giovedì 27 marzo 2014 ore 20.00
    TEATRO LA FENICE, VENEZIA
    Trio di Parma:
    Ivan Rabaglia, violino
    Enrico Bronzi, violoncello
    Alberto Miodini, pianoforte
    Musiche di Ludwig van Beethoven e Johannes Brahms
Trio di Parma_small
  • Venerdì 4 aprile ore 20.00
    TEATRO LA FENICE, VENEZIA
    Grigory Sokolov, pianoforte
    Musiche di Chopin
Grigory Sokolov, Piano
  • Domenica 11 maggio 2014 ore 20.00
    TEATRO LA FENICE, VENEZIA
    Quartetto Artemis
    Vineta Sareika, violino
    Gregor Sigl, violino
    Friedemann Weigle, viola
    Eckart Runge, violoncello
    Gautier Capuçon, violoncello
    Musiche di Franz Schubert e György Kurtàg
Quartetto-Artemis_small
Gautier Capuçon
  • Lunedì 26 maggio 2014 ore 20.00
    TEATRO LA FENICE, VENEZIA
    Filippo Gamba, pianoforte
    Musiche di Claude Debussy
Filippo Gamba (2)
STAGIONE DI MUSICA DA CAMERA 2013 – 2014 "ALLEGRO CON FUOCO"
  • Mercoledì 23 ottobre 2013 ore 20.00
    TEATRO LA FENICE, VENEZIA
    Jordi Savall, direttore
    Le Concert des Nations
    Concerti Brandeburghesi di Bach
foto-Jordi-Savall_small
  • Domenica 15 dicembre 2013 ore 20.00
    TEATRO LA FENICE, VENEZIA
    Domenico Nordio, violino
    Andrea Bacchetti, pianoforte
    Musiche di Ludwig van Beethoven e Antonin Dvorak
foto nordio
foto-bacchetti_small
  • Sabato 25 gennaio 2014 ore 20.00
    in collaborazione con il Teatro La Fenice
    TEATRO LA FENICE, VENEZIA
    Alexander Gadijev, pianoforte
    Musiche di R. SCHUMANN e S. PROKOF’EV
    Musiche di MADERNA, DALLAPICCOLA, MALIPIERO, STRAVINSKIJ
gadjiev
  • Domenica 2 marzo 2014 ore 20.00
    SCUOLA GRANDE DI S. ROCCO, VENEZIA
    Concerto fuori abbonamento
    Andràs Schiff, pianoforte
    Musiche di Ludwig van Beethoven
schiff_small
  • Mercoledì 2 aprile 2014 ore 20.00
    in collaborazione con il Teatro La Fenice
    TEATRO LA FENICE, VENEZIA
    Vincenzo Paci, clarinetto
    Jakub Tchorzewski, pianoforte
    Musiche di BRAHMS, BERG
Vincenzo Paci
Jacub Tchorzewski
  • Lunedì 14 aprile 2014 ore 20.00
    SCUOLA GRANDE DI SAN ROCCO
    Quartetto Voce
    Sarah Dayan, violino
    Cécile Roubin, violino
    Guillaume Becker, viola
    Lydia Shelley, violoncello
    Musiche di BEETHOVEN, BARTÓK, BRAHMS
quartetto_voce
  • Lunedì 19 maggio 2014 ore 20.00
    TEATRO LA FENICE, VENEZIA
    Quartetto Belcea
    Corina Belcea, violino
    Axel Schacher, violino
    Krzysztof Chorzelski, viola
    Antoine Lederlin, violoncello
    Rossana Rossignoli, clarinetto
    Musiche di Anton von Webern, Franz Schubert e Johannes Brahms
belcea
Rossana Rossignoli
Descrizione della Stagione 2013 - 2014

La stagione di Musica da Camera della SVC 2013-2014 assume il sottotitolo “ALLEGRO CON FUOCO”. I nostri titoli hanno da tempo dimenticato la funzione di sottolineare indicazioni tematiche nei concerti, troppo spesso pretestuose. Ogni concerto ha una storia a sé, intimamente legata allo studio e all’approfondimento cercato dall’interprete che in tal modo offre il meglio del proprio lavoro musicale, mai per altro dimenticando un principio di coerenza propositiva. Mancheranno sempre nei nostri programmi i concerti caleidoscopici. Da un altro punto di vista, in tempi di declino dell’interesse per la cultura, mirare al particolare e allo specialistico significa ridurre le possibilità che nuove generazioni provino interesse per un mondo che gli strumenti di diffusione e l’indirizzo cronicamente amusicale delle scuole trascurano.

Il pubblico di tradizione sa comprendere queste scelte e ama riascoltare le esecuzioni del grande repertorio, per altro non ‘invecchiate’ nel loro ripetersi, ma rinnovate e ringiovanite dalle nuove letture interpretative che i massimi interpreti presenti nella stagione sanno proporre. E allora il titolo – Allegro con Fuoco – allude al rinnovato e ancor giovanile entusiasmo di donare l’occasione di conoscere o ritrovare i capolavori, le pietre miliari della musica cameristica a quanti, per età o diversa cultura, non hanno ancora avuto modo di subirne il fascino. Perché un nuovo pubblico sia una garanzia di futuro possibile.

Tra i concerti di questa stagione, come di consueto, il pianoforte campeggia con la sua monumentale letteratura e grandi nomi: quelli ormai consacrati dalla fama, Schiff e Sokolov, quelli riconosciuti come nuovi e validissimi giovani: Schuch, Bacchetti e Gamba. Ma gli archi, da sempre, sono parte cospicua del cartellone con quartetti spesso in collaborazione con altri musicisti, a suggerire l’incontro con pagine di non frequente esecuzione: il Quartetto Artemis con il violoncellista Gautier Capuçon, il Quartetto Belcea con la clarinettista Rossana Rossignoli. Di rilievo l’esecuzione guidata da Jordi Savall dei sei Concerti Brandeburghesi di Bach, lo splendido “tableau parisien” con la voce di Anne Sofie von Otter, gli archi di Shlomo Mintz, Sonig Tchakerian, Domenico Nordio. Infine il Trio di Parma, una delle formazioni cameristiche italiane che si avviano a diventare una delle espressioni storiche della cultura musicale.

Il repertorio proposto è solidamente classico con alcune esplorazioni di confine. Ma non si deve parlare di ‘solite cose’. Chi frequenta per professione e vocazione le aule sa che tutto è nuovo per il potenziale pubblico giovane, e sarebbe un vero delitto di supponenza e distrazione dimenticarlo.

Ai Classici si ritorna sempre, e solo dai Classici di può ripartire verso nuove conoscenze. Allegri, e con fuoco…

Il Direttore Artistico
Paolo Cossato

Teatro "La Fenice"
Scuola Grande di San Rocco
Contact us

Send us an email and we will reply as soon as possible.

Not readable? Change text.